Luca Manfredo The Darken Novels Luca Manfredo The Darken Novels Luca Manfredo The Darken Novels
Luca Manfredo scrittore

Ipotetico articolo Vanity Fair

Una sezione dedicata a Katherine McNamara


vanity fair cover fonte retro

 

Scarica e leggi ->-> LEGGI IL PDF DELL’ARTICOLO SU VANITY FAIR


Questa grafica nasce come la somma di tre elementi. Due di questi li abbiamo già potuti vedere nelle grafiche per il fronte di copertina e la quarta di copertina, rapidamente raggiungibili con un click sui link.


Il terzo elemento è l’impaginazione professionale con Indesign per la realizzazione dell’articolo Vanity Fair.


Lo ammetto: sono un lettore di Vanity Fair. Ho letto altre riviste del settore, ma ho trovato questa come la più completa. Proprio grazie a questa conoscenza ho deciso di prendere come modello i layout passati nei mesi e di tirare le somme per realizzare una mia ipotetica copertina, anche se solo per finalità dimostrative. In ogni caso, non penso di aver nulla a invidiare a chi lavora in redazione grafica. Dopotutto, sono un grafico anch’io.

Ma non voglio divagare. La ricerca mi ha assorbito, dall’analisi dei font alle dimensioni degli elementi, fino alla sinergia tra gli elementi grafici. Questi non sono stati stravolti, proprio perché il marchio ha una sua identità, una propria immagine. E quest’immagine è sicuramente frutto di numerosi studi di marketing che, visto l’incisività del nome, si è più volte dimostrato molto competitivo.


L’articolo vero e proprio è un misto tra ricerca e invenzione.


Molti particolari si potrebbero conoscere solamente conducendo personalmente l’intervista, così da ottenere contenuti originali. Ovviamente io non ho la possibilità di intervistare Katherine, quindi ho dovuto arrangiarmi con un po’ di ricerca, creatività e regole orto-grammaticali. Devo dire che il risultato finale è stato molto soddisfacente, traendo le conclusioni da interviste su Youtube, fotografie e video su Instagram e altri articoli, che, tutti assieme, sono stati fondamentali per la redazione di un testo fondato su molti aspetti reali.


Le immagini sono state selezionate con cura e migliorate in Camera Raw, così da accrescerne sensibilmente la qualità per un ingrandimento. Non si possono fare i miracoli, poiché non si possono creare dal nulla i pixel di particolari di una foto, ma sono rimasto soddisfatto del risultato finale.


Gli stili di carattere e gli stili di paragrafo sono stati molto utili per rendere il lavoro più fluido e veloce. Ma il primo posto sul podio dell’utilità lo occupa la funzione Contorna con testo, senza la quale io non sarei mai riuscito a far cooperare in sinergia testi e immagini. Il tutto è stato reso ancora più scorrevole grazie alle pagine mastro, altro utilissimo strumento presente in Indesign.


L’ultimo passo era realizzare una copertina di presentazione per l’articolo dell’articolo. Perdonate il gioco di parole ma la realtà è proprio questa.


Nell’immagine di copertina della mia personale rappresentazione di fronte e retro ho cercato di mantenere una prospettiva visiva più fedele possibile alla realtà, partendo a una fotografia da me scattata a due riviste poste in modo preciso. Un po’ di filtro fluidifica, e trasformazioni alterate, e tutto è andato al suo posto… o quasi. Ho ricreato manualmente le ombre e scurito alcune parti con lo strumento brucia per dare maggior risalto alla prospettiva.


Ultima cosa… E mettete un like alla pagina facebook. Male non fa. A presto!


Luca Manfredo

 

Metti "Mi Piace" alla pagina facebook.
Oppure condividi questa pagina, se i contenuti ti sono piaciuti