Luca Manfredo The Darken Novels Luca Manfredo The Darken Novels Luca Manfredo The Darken Novels
Luca Manfredo scrittore

La scusa del non avere tempo

Quando ci raccontiamo scuse per non fare qualcosa


 


Quante volte avete sentito dire «Non ho tempo per fare questo, quello o quell’altro» dalle altre persone? E quante volte lo avete detto voi agli altri?


Spesso il “non avere tempo” è solamente una scusa, un modo per giustificare la nostra voglia di fare un cazzo.


Magari lavori dalle otto del mattino alle sei di sera; oppure hai la giornata organizzata in blocchi di tempo in cui devi controllare sulla tua agenda quando puoi andare in bagno. Beh, forse così è un po’ troppo esagerato.


In tutti gli altri casi, non contiamoci palle: il tempo c’è.


Se hai un progetto da portare avanti, stingi i denti e ti ritagli lo spazio necessario per dedicartici.

Il motivo per cui dovresti farlo è davvero semplicissimo: i risultati non ti pioveranno dal cielo.


Vuoi scrivere un libro? Mettiti al computer e comincia a scrivere; oppure prendi carta e matita, come faccio io.

Vuoi crearti un quadro da appendere in salotto? Prendi una tela e inizia a dipingere.


Forse arrivi a casa che sei stanco, stremato e scazzato dal tuo capo o dai colleghi, ma se non ti impegni in prima persona nelle tue cose, nessuno potrà farle al posto tuo.


Ma veramente non c’è mai tempo?

Però il tempo per cazzeggiare sui social c’è; per attaccarsi alla Xbox e spararsi un’ora di gioco c’è.

Se conosci una ragazza, poi, si ridimensiona tutto il tuo tempo. In quel turbine di ormoni impazziti, il tempo lo trovi, eccome.


Quindi, non raccontiamoci cazzate. Il tempo c’è. È la voglia di fare che manca veramente.


Ricorda: se il risultato lo vuoi conseguire, allora un po’ di culo te lo devi fare.

 

Metti "Mi Piace" alla pagina facebook.
Oppure condividi questa pagina, se i contenuti ti sono piaciuti