Luca Manfredo The Darken Novels Luca Manfredo The Darken Novels Luca Manfredo The Darken Novels
Luca Manfredo scrittore

Fregatene di quello che dice la gente

Come andare dritti per la propria strada


 

Fregatene di quello che dice la gente e vai dritto per la tua strada. Questo è il titolo di oggi.


Le persone più grandi al mondo sono quelle che tendenzialmente vivono seguendo solo il proprio pensiero; insomma, quelle persone che se ne fregano delle critiche che possono ricevere quando si immergono in qualcosa di nuovo e che magari la gente reputa che non possa davvero funzionare nella realtà.


Imparare a fregarsene, soprattutto oggigiorno, non è solo più un consiglio o una linea giuda da poter ignorare come il limite di velocità dei 30 all’ora per lavori in corso in una strada buia e deserta, ma è addirittura una competenza da acquisire, soprattutto se vuoi realizzare qualcosa di cui poter essere fieri e orgogliosi. E, soprattutto, per non essere afflitti dal rimpianto per non aver tentato di intraprendere la strada che tanto sognavi.


Nel mio caso, una grande passione che intendo valorizzare è la scrittura.

Già, non si direbbe ma sono uno scrittore. Sto ancora cercando di farmi largo nella giungla a colpi di accetta. Ma per quanto questo sia difficile, non mi sento di gettare la spugna tanto facilmente.


Quando scrivo, spesso avverto la sensazione del giudizio altrui, quella di essere strattonato un po’ da tutte le parti mentre nell’aria aleggia il presentimento di una frase: «Stai perdendo tempo per niente».


Potrebbe essere, ma per il momento non lo so. E tanto mi basta.

Io, semplicemente, vado dritto per la mia strada, perché il rimpianto per il “non fatto” è esattamente ciò che non voglio avere.


Ecco allora 3 consigli che nel mio piccolo posso sentirmi di darvi:


1. Ascolta tutti ma fai come vuoi.

Un consiglio è solo il frutto di un’opinione altrui che ti suggerisce cosa fare. Non è certo un obbligo.

Questo non significa sbattersene altamente di quello che dicono gli altri. Significa solo essere selettivi sulle informazioni e prendere quelle che più ci tornano utili per proseguire sulla nostra strada.


Pensa ai grandi personaggi di oggi. Pensa a Jim Carrey.

Mi è capitato di leggere un pezzetto della sua storia e l’ho trovata molto interessante, soprattutto da un punto di vista motivazionale.

Ai tempi in cui era un “signor nessuno”, Jim Carrey si è trasferito a Los Angeles per inseguire un sogno, e con pochi soldi in tasca. Ha fatto lavori umili per pagarsi i conti e nel frattempo faceva provini e si esercitava a recitare davanti a uno specchio per migliorare sempre di più. A forza di battere il ferro, ha poi ottenuto una parte in “The Mask”, in cui ha recitato al fianco di una bellissima e ventunenne Cameron Diaz e incassato un assegno da 1 milione di dollari. Mica briciole! E da allora la sua carriera ha preso il volo.


Il punto focale di questa storia è: senza un soldo ma ricco di sogni, pensate che non abbia ricevuto alcuna critica su quanto fosse folle a parer degli altri che Jim seguisse la sua strada?


2. Critica di meno e agisci di più.

Pensi davvero che chi è grande oggi, quelle persone che davvero hanno raggiunto il successo e i loro sogni passino il tempo sul web a screditare e criticare gli altri?


Davvero difficile che gente così perda tempo in attività così improduttive.

Sì, perché accanirsi sugli altri, richiede tempo. E se il tuo obiettivo è così impegnativo e importante per te, allora non avrai tempo da perdere per fare il critico spietato che sentenzia il lavoro degli altri. Quello lasciamolo fare a chi vuole galleggiare nella mediocrità.


Certo, puoi avere delle visioni critiche, ma devi restare nel tuo campo di competenza. Una critica costruttiva, senza pisciare fuori dal vaso, può addirittura essere utile agli altri, ma solo se conosci bene l’argomento e sei nel tuo settore di competenza.

Critiche feroci e cinismo sono tutt’altra roba e di dubbia utilità. Queste sono esattamente le opinioni di cui sbattersene.


3. Restare fedeli ai propri ideali

Se ti concentri sul tuo sogno, a raggiungere l’obiettivo cui ambisci, sei così concentrato su quello che fai da non avere il tempo per ascoltare le critiche degli altri.

Ascoltare la gente che ti dice che ciò che fai è una perdita di tempo per milioni di motivi, come il mercato, gli agganci, le opportunità, ti distrae solamente dai tuoi obiettivi. E se ti fai influenzare, rischi davvero di non fare nulla e abbandonare magari un progetto che potrebbe rivelarsi rivoluzionario per la tua vita.


Alla fine, ciò che conta non sono le parole, ma i fatti.

E quando inizi a raccogliere i frutti del tuo lavoro, quelle stesse persone che ti criticavano si ritrovano a dover cambiare idea alla luce dei tuoi risultati.

 

Metti "Mi Piace" alla pagina facebook.
Oppure condividi questa pagina, se i contenuti ti sono piaciuti